"scarta la tua memoria, scarta il tempo futuro del tuo desiderio; dimenticati entrambi, in modo da lasciare spazio ad una nuova idea. Forse sta fluttuando nella stanza in cerca di dimora, un pensiero, un'idea che nessuno reclama..." Bion

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER SOLI TITOLI, PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER L'ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO, PIENO O PART-TIME, DI PERSONALE EDUCATORE NEGLI ASILI NIDO COMUNALI (cat. giur. C) (valevole per gli anni educativi 2013/2014 – 2014/2015 – 2015/2016


Pagina 1 di 9
COMUNE DI VICENZA
P.G.N. 43495
AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER SOLI TITOLI,
PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA
PER L'ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO, PIENO O PART-TIME,
DI PERSONALE EDUCATORE NEGLI ASILI NIDO COMUNALI (cat. giur. C)
(valevole per gli anni educativi 2013/2014 – 2014/2015 – 2015/2016)
IL DIRETTORE
DEL SETTORE RISORSE UMANE, SEGRETERIA GENERALE E ORGANIZZAZIONE
VISTI:
􀂃 il vigente contratto collettivo nazionale di lavoro del comparto Regioni - Autonomie locali;
􀂃 il vigente regolamento sull'ordinamento degli uffici e dei servizi del Comune di Vicenza;
􀂃 il Regolamento per l’accesso all’impiego a tempo determinato approvato con provvedimento di
Giunta comunale 7.6.2006, n. 216 ed, in particolare, l’art. 13;
􀂃 il D.Lgs. n. 165/2001 e successive modificazioni;
􀂃 il D.Lgs. n. 267/2000, Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali;
􀂃 i DD.PP.RR. nn. 487/1994, 693/1986 e 445/2000;
RENDE NOTO
in esecuzione dei sopracitati provvedimenti, nonché della determinazione dirigenziale del 4 giugno
2013, P.G.N. 43480, è indetta una selezione pubblica, per soli titoli, per la formazione di una
graduatoria per l'assunzione a tempo determinato, pieno o part-time, di personale educatore
negli asili nido comunali, cat. giur. C dell'ordinamento professionale, valevole per gli anni
educativi 2013/2014 – 2014/2015 – 2015/2016. La graduatoria sarà utilizzata anche per la
copertura di incarichi di supplenza (intendendo come tali gli incarichi temporanei a copertura di posti
non vacanti il cui titolare sia assente).
Le modalità di partecipazione e di svolgimento della selezione sono disciplinate dal presente bando e
dal Regolamento per l’accesso all’impiego a tempo determinato del Comune di Vicenza e, per quanto
non espressamente previsto, dalle norme vigenti in materia di accesso agli impieghi nelle pubbliche
amministrazioni e di svolgimento delle relative procedure selettive.
Vengono garantite le pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro così come previsto dal
D.Lgs. 11.4.2006, n.198 e dall’art. 57 del D.Lgs. 30.3.2001, n.165 e successive modificazioni.
TERMINE DI SCADENZA PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA:
ore 12.00 del giorno 28 GIUGNO 2013.
TRATTAMENTO ECONOMICO
Il trattamento economico lordo, da rapportare alla tipologia ed alla durata del contratto, è il seguente:
􀂃 retribuzione tabellare annua lorda di € 19.454,15 (posizione economica C1 dell'ordinamento
professionale per 12 mensilità, alla quale va aggiunta la tredicesima);
􀂃 eventuale assegno per nucleo familiare.
Gli emolumenti sono soggetti alle ritenute erariali, previdenziali ed assistenziali stabilite dalla legge.
Pagina 2 di 9
REQUISITI PER L'AMMISSIONE ALLA SELEZIONE
REQUISITI SOGGETTIVI SPECIFICI:
Ai fini dell’ammissione alla selezione è necessario che i candidati siano in possesso di uno dei
seguenti titoli di studio:
1. Diploma di vigilatrice d’infanzia;
2. Diploma di puericultrice;
3. Diploma di scuola magistrale di grado preparatorio (diploma di maestra d’asilo);
4. Diploma di qualifica di assistente per l’infanzia;
5. Diploma di qualifica di operatore dei servizi sociali;
6. Diploma di istituto magistrale;
7. Diploma di maturità rilasciato da liceo socio-psico-pedagogico;
8. Diploma di maturità di assistente di comunità infantile;
9. Diploma di maturità per tecnico dei servizi sociali;
10. Diploma di dirigente di comunità;
11. Diploma di liceo pedagogico-sociale;
12. Diploma di liceo socio-psico-pedagogico Broca;
13. Diploma di liceo delle scienze sociali;
14. Diploma di liceo delle scienze umane;
15. Diploma “progetto Egeria”;
16. Diploma di liceo della comunicazione – opzione sociale;
17. Diploma di laurea in pedagogia (vecchio ordinamento);
18. Diploma di laurea in scienze dell’educazione (vecchio ordinamento);
19. Diploma di laurea in scienze della formazione primaria (vecchio ordinamento);
20. Diploma di laurea in psicologia (vecchio ordinamento);
21. Lauree di I° e II° livello rilasciate dalla facoltà di psicologia o dalla facoltà di scienze della
formazione (nuovo ordinamento).
REQUISITI SPECIFICI GENERALI
I candidati devono essere in possesso dei seguenti requisiti:
a) cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell'Unione Europea, nei limiti e con le modalità
indicate dall'art. 38 del D.Lgs. 30.03.2001, n.165 e dal D.P.C.M. 07.02.1994, n.174;
b) pieno godimento dei diritti politici. Non possono accedere all’impiego coloro che siano esclusi
dall’elettorato politico attivo;
c) compimento del 18° anno di età. Sono fatte salve le norme, anche regolamentari, che prevedono
limiti massimi per l'accesso all'impiego;
d) idoneità fisica all’impiego e allo svolgimento delle mansioni di educatore asili nido.
L'Amministrazione ha facoltà di sottoporre a visita medica di controllo i vincitori della selezione, in
base alla normativa vigente, allo scopo di accertare se abbiano l’idoneità necessaria per poter
esercitare le funzioni connesse allo specifico profilo professionale;
e) assenza di condanne penali, anche non definitive, e di procedimenti penali in corso, per reati che
impediscono, ai sensi delle vigenti disposizioni, la costituzione del rapporto di impiego con la
Pubblica Amministrazione. Il Comune di Vicenza si riserva inoltre di valutare, a proprio insindacabile
giudizio, l’ammissibilità all’impiego di coloro che abbiano riportato una qualsiasi condanna penale
definitiva, alla luce del titolo, dell'attualità e della gravità del reato e della sua rilevanza in relazione
alla posizione di lavoro da ricoprire;
f) non essere stati destituiti o dispensati dall'impiego presso una Pubblica Amministrazione; non
essere stati licenziati per giusta causa o per giustificato motivo oggettivo; non essere stati dichiarati
decaduti da un impiego pubblico per aver conseguito l'impiego stesso mediante la produzione di
documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile;
g) adempimento degli obblighi di leva (solo per i cittadini italiani soggetti a tali obblighi);
h) pagamento della tassa di concorso secondo quanto sotto indicata.
Pagina 3 di 9
Tutti i requisiti per ottenere l’ammissione alla selezione dovranno essere posseduti alla data di
scadenza del termine stabilito nel bando per la presentazione della domanda di partecipazione
nonché al momento dell’assunzione.
DOMANDA DI PARTECIPAZIONE
La domanda di partecipazione è costituita da un form compilabile direttamente via web disponibile nel
sito internet del Comune nella sezione “pubblicazioni on-line, concorsi pubblici”.
PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA
La domanda di partecipazione alla selezione, ricevuta sulla email dichiarata al momento dell’iscrizione
online dopo aver compilato il form, dovrà essere stampata, debitamente sottoscritta e presentata al
Comune di Vicenza –- Corso Palladio n. 98, entro le ore 12.00 del giorno 28 GIUGNO 2013 con una
delle seguenti modalità:
a) inviata tramite posta certificata all’indirizzo concorsi@cert.comune.vicenza.it:
b) inviata a mezzo del servizio postale con lettera raccomandata a.r.;
c) presentata direttamente all’Ufficio Protocollo del Comune di Vicenza (orario per il pubblico: da lunedì
a venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 12.30 e nei pomeriggi di martedì e giovedì dalle ore 15.30 alle ore
18.30).
Le domande inoltrate tramite l’Ufficio postale si considerano prodotte in tempo utile se spedite a mezzo
raccomandata a.r. entro il termine indicato nel bando. A tal fine fanno fede il timbro e la data dell’Ufficio
postale accettante; le domande dovranno, comunque, pena l’esclusione, pervenire all’ente entro 5
giorni dopo la data di scadenza del bando stesso.
Nella compilazione della domanda di partecipazione al concorso attraverso la procedura
informatizzata, i concorrenti dovranno dichiarare, sotto la propria personale responsabilità, quanto
segue:
a) cognome e nome;
b) data e luogo di nascita;
c) residenza;
d) codice fiscale;
e) numero telefonico, anche ai fini dell’immediata reperibilità per le supplenze;
f) domicilio al quale inviare a mezzo posta e ad ogni effetto le comunicazioni relative alla selezione;
g) eventuale numero di fax o indirizzo di posta elettronica al quale inviare le comunicazioni relative alla
selezione;
h) cittadinanza;
i) godimento dei diritti politici;
j) il Comune di iscrizione nelle liste elettorali, ovvero i motivi della non iscrizione o della cancellazione
dalle liste medesime;
k) di non aver riportato condanne penali, anche non definitive, e di non aver procedimenti penali in
corso, per reati che impediscono, ai sensi delle vigenti disposizioni, la costituzione del rapporto di
impiego con la Pubblica Amministrazione. In caso positivo devono essere dichiarate le eventuali
condanne riportate e gli eventuali procedimenti penali in corso. In ogni caso devono essere indicate
le condanne penali definitive subite per qualsiasi altro reato, ai fini della valutazione di cui all'art. 4,
comma 2, lettera e) del presente regolamento;
l) di non essere stato destituito o dispensato dall'impiego presso una Pubblica Amministrazione; di
non essere stato licenziato per giusta causa o per giustificato motivo oggettivo; di non essere stato
dichiarato decaduto da un impiego pubblico per aver conseguito l'impiego stesso mediante la
produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile;
m) le sanzioni disciplinari eventualmente riportate in precedenti impieghi presso una Pubblica
Amministrazione;
n) la posizione nei confronti degli obblighi di leva (dichiarazione da redigersi solo da parte dei cittadini
italiani soggetti all’obbligo di leva);
o) di essere fisicamente idoneo al servizio e all’impiego;
Pagina 4 di 9
p) il titolo di studio posseduto con relativo punteggio, data ed istituto presso il quale è stato conseguito;
q) di avere adeguata conoscenza della lingua italiana (solo per i cittadini U.E.);
r) il possesso degli altri titoli e requisiti richiesti dal bando di selezione.
Il candidato può allegare alla domanda la fotocopia dei documenti attestanti i titoli dichiarati nel
form “TITOLI” (titoli di studio, certificati di servizio, ecc.). Le fotocopie allegate devono essere
dichiarate conformi all’originale ai sensi degli artt. 19 e 19-bis del D.P.R. n. 445/2000 (cioè basta
scrivere in calce ad ogni fotocopia che si allega la dicitura “Dichiaro che la presente copia, ottenuta con
procedimento fotostatico e consistente in n. ___ pagine, è conforme all’originale in mio possesso”,
mettere la data e la firma del candidato).
Il vantaggio di allegare anche la fotocopia dei documenti consiste nel permettere alla Commissione di
verificare i dati dichiarati nelle tabelle del form “TITOLI”.
Attenzione: la Commissione valuterà solo i titoli dichiarati nel form “TITOLI” che costituisce parte
integrante della domanda.
Eventuali titoli non dichiarati nel form “TITOLI”, anche se documentati in allegato alla domanda, non
saranno valutati.
In caso di difformità tra quanto dichiarato nel form “TITOLI” e quanto documentato, prevale quanto
dichiarato se non eccedente.
I servizi prestati e quant’altro rientrante tra i titoli valutabili, carenti degli elementi oggettivi necessari per
la valutazione, non saranno presi in considerazione. Spetta, infatti, al candidato dichiarare e/o
documentare correttamente e compiutamente i titoli che intende far valutare e mettere la Commissione
nelle condizioni di valutarli. La Commissione, pertanto, qualora non fosse in grado di valutare i titoli,
chiederà al candidato l’integrazione (a mezzo posta elettronica all’indirizzo dichiarato) che dovrà
essere fornita entro 5 giorni dalla richiesta a pena di esclusione del titolo.
Non sono ammesse integrazioni documentali dopo la scadenza del termine utile per la presentazione
delle domande di ammissione, fatte salve le integrazioni succitate richieste dalla Commissione.
In caso di dichiarazioni sostitutive l’Ente si riserva la possibilità di controlli a campione sulla veridicità
delle dichiarazioni rese.
La domanda di ammissione, stampata attraverso l’apposita procedura on line, deve essere
sottoscritta dal candidato in ogni pagina (ai sensi dell’art. 39 del D.P.R. 28.12.2000, n. 445 la firma
non deve essere autenticata).
Dovranno essere allegati alla domanda:
􀂃 la ricevuta di versamento della tassa di concorso fissata in Euro 7,75, non rimborsabile, da
effettuarsi a mezzo versamento sul conto corrente postale n. 14875363 intestato al Comune di
Vicenza o direttamente presso la Tesoreria comunale c/o Banca Popolare di Vicenza – sede di
Contrà Porti n. 2, cod. IBAN IT23K0572811810010570478773, indicando la causale del
versamento;
􀂃 la fotocopia del documento di riconoscimento in corso di validità;
􀂃 eventuali fotocopie dei documenti attestanti i titoli dichiarati (dichiarate conformi all’originale come
sopra indicato).
L’esclusione dalla selezione ha luogo per le seguenti motivazioni:
a) mancata sottoscrizione della domanda;
b) tardiva presentazione della domanda di ammissione.
L’Amministrazione non si assume responsabilità per la dispersione di comunicazione dipendente da
inesatte indicazioni del recapito da parte del concorrente oppure da mancata o tardiva comunicazione
del cambiamento dell’indirizzo indicato nella domanda, né per eventuali disguidi postali o telegrafici o
comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o forza maggiore.
La partecipazione al concorso rende implicita l’accettazione delle norme e delle condizioni stabilite dal
presente bando e dai regolamenti del Comune di Vicenza.
Pagina 5 di 9
La partecipazione al concorso comporta altresì la conoscenza che il Comune di Vicenza
effettuerà la convocazione per le supplenze (intendendo come tali gli incarichi temporanei a
copertura di posti non vacanti il cui titolare sia assente) solo a mezzo telefonico al numero indicato
nella domanda di partecipazione alla presente selezione o ad altro numero formalmente
comunicato.
LA PROCEDURA DI ISCRIZIONE
Per poter partecipare alla selezione è obbligatorio iscriversi attraverso la procedura informatizzata
disponibile on-line sul sito internet del Comune di Vicenza (www.comune.vicenza.it - link: “pubblicazioni
on-line, concorsi pubblici”).
La procedura informatica richiede il possesso di un indirizzo di posta elettronica.
La procedura di iscrizione on-line prevede queste fasi:
1) registrazione del candidato;
2) lettura delle istruzioni;
3) compilazione del form costituito dalla domanda di iscrizione e dalle tabelle “TITOLI”;
4) attribuzione automatica da parte della procedura di un numero progressivo (ticket) identificativo
della domanda di partecipazione con l’indicazione della data e orario di caricamento;
5) stampa su carta della domanda precompilata da parte del candidato.
Fase 1)
Il candidato dovrà connettersi al sito internet del Comune di Vicenza www.comune.vicenza.it. Nello
spazio dedicato a “pubblicazioni on-line, concorsi pubblici” si troverà il link della selezione di cui al
presente bando. Entrato nella pagina specifica della selezione attraverso questo link, il candidato
procederà a registrarsi inserendo il proprio nome e cognome, l’indicazione maschio/femmina ed un
indirizzo di posta elettronica valido e funzionante. All’indirizzo di posta elettronica indicato il candidato
riceverà il link e la password per accedere all’area riservata.
Attenzione: alcuni servizi di posta elettronica (providers) potrebbero consegnare la mail in ritardo. Si
prega di attendere almeno un giorno prima di ripetere la procedura di registrazione sul sito o di
richiedere eventuale assistenza al Comune.
Inoltre, nell’area riservata alla selezione il candidato troverà una serie di link con le istruzioni e le
risposte alle domande più frequenti.
Fase 2)
Il candidato è invitato a leggere attentamente le istruzioni prima di procedere alle fasi successive.
Fase 3)
Compilazione del form iscrizione e dei form “TITOLI”.
Le tabelle sono preparate in modo da permettere la scrittura solo negli spazi appositamente previsti e
consentono anche di calcolare automaticamente il punteggio dei titoli dichiarati, permettendo al
candidato di conoscere fin da subito il punteggio ottenuto sulla base dei titoli immessi.
La procedura richiederà poi una conferma definitiva dei dati inseriti.
Attenzione: una volta confermata la correttezza dei dati, la domanda non può più essere modificata.
Fase 4)
Dopo il completamento della domanda, la procedura attribuisce automaticamente un numero di codice
“Ticket” indicante anche la data e l’orario in cui è stata completata.
A questo punto la procedura invia automaticamente una mail di conferma al candidato all’indirizzo di
posta elettronica dichiarato nella fase 1).
Fase 5)
A questo punto è necessario stampare la domanda di iscrizione (su carta in formato A4), dalla propria
email o direttamente dal sito.
La domanda può essere stampata più volte, in quanto il ticket rimane unico.
Pagina 6 di 9
La domanda così stampata va firmata in ogni pagina, e dovrà pervenire, insieme agli allegati, al
Comune di Vicenza secondo le modalità sopra indicate
entro le ore 12.00 del giorno 28 GIUGNO 2013
VALUTAZIONE DEI TITOLI E FORMAZIONE DELLA GRADUATORIA
A) Nella valutazione dei titoli non si terrà conto del titolo di studio che costituisce
requisito di ammissione alla procedura selettiva.
I punti TOTALI attribuibili vengono così distribuiti:
B) titoli di studio e professionali oltre a quello previsto dal bando per l’ammissione:
Laurea di durata triennale (L) attinente al profilo professionale del posto in oggetto di
selezione (ambito pedagogico, psicologico e sociologico) punti 1
Diploma di Laurea conseguito con il vecchio ordinamento (DL), Laurea specialistica (LS –
comprensiva di Laurea triennale), Laurea Magistrale (LM) attinente al profilo professionale
del posto di oggetto di selezione (ambito pedagogico, psicologico e sociologico) punti 2
Laurea di durata triennale (L) non attinente al profilo professionale del posto oggetto di
selezione punti 0,5
Diploma di Laurea conseguito con il vecchio ordinamento (DL), Laurea specialistica (LS –
comprensiva di Laurea triennale), Laurea Magistrale (LM) non attinente al profilo
professionale del posto di oggetto di selezione punti 1
Titolo di specializzazione post-laurea conseguito presso Istituti Universitari ed attinente al
profilo professionale del posto per il quale si concorre, per ogni titolo punti 1
Master universitario di primo o secondo livello attinente al profilo professionale del posto per
il quale si concorre, per ogni master punti 1
Corsi di aggiornamento e perfezionamento conclusi con superamento di esame su materie
attinenti al profilo professionale del posto oggetto di selezione, per ogni titolo punti 0,5
Pubblicazioni attinenti al profilo professionale del posto oggetto di selezione, di cui il
candidato risulti autore, per ogni pubblicazione punti 0,2
I titoli di studio devono essere conseguiti presso Università o altri Istituti universitari statali o legalmente
riconosciuti.
C) titoli di servizio:
Servizio prestato in qualità di educatore in asili nido gestiti da enti pubblici in forma diretta o
in convenzione, per ogni giorno di attività punti 0,005
Servizio prestato presso strutture private per lo svolgimento di attività di educatore di asili
nido, per ogni giorno di attività punti 0,0025
La valutazione del servizio sarà effettuata sommando tutti i periodi prestati in qualità di
educatore di asilo nido.
I titoli di servizio relativi all’anno educativo 2012/2013 saranno valutati alla data del 30/04/2013.
Il servizio svolto a part-time viene valutato senza riduzione rispetto al tempo intero.
Non sono considerati periodi di servizio quelli svolti per doposcuola, babysitteraggio e altri servizi
similari.
Pagina 7 di 9
GRADUATORIA
In caso di due o più concorrenti collocati ex aequo si deve tener conto, ai fini della posizione definitiva
di ciascuno, delle preferenze di legge di cui all’art. 5 del D.P.R. 9/5/1994, n. 487, integrato con DPR
30/10/1996, n. 693 (v. allegato 1). Per il riconoscimento del titolo di preferenza si precisa che il
candidato all’atto della domanda deve indicare in maniera precisa e dettaglia l’esistenza di tali
condizioni. Non sarà tenuta presente alcuna comunicazione successiva.
Ai sensi dell’art. 1014, comma 3 e 4, e dell’art. 678, comma 9, del D.Lgs 66/2010, è prevista la riserva
di posti per i volontari delle FF.AA..
La graduatoria verrà approvata con atto del Dirigente del Settore Risorse Umane, Segreteria Generale
e Organizzazione e pubblicata all’Albo Pretorio per un periodo di 15 giorni.
Avverso la graduatoria è ammesso reclamo, entro il termine di 15 giorni dalla pubblicazione all'Albo
Pretorio, all'organo che l’ha adottata, che deve pronunciarsi sul reclamo stesso nel termine di trenta
giorni, decorso il quale l'atto diviene definitivo. Gli atti divengono altresì definitivi a seguito della
decisione sul reclamo.
I candidati che rifiuteranno l’incarico annuale proposto a tempo pieno o a part-time (a copertura
di posti vacanti di sezione o di ostegno o assenze per maternità) o che si dimetteranno,
decadranno dalla graduatoria per tutta la durata di validità della stessa.
Si precisa che gli incarichi a part-time già assegnati non potranno essere modificati nel corso dell’anno
educativo qualora si rendano disponibili ulteriori posti vacanti a tempo pieno.
CHIAMATE PER SUPPLENZE BREVI
(incarichi temporanei a copertura di posti non vacanti il cui titolare sia assente)
I candidati devono essere sempre reperibili al numero telefonico comunicato (compresi eventuali
telefoni cellulari).
Eventuali variazioni di residenza o di recapito telefonico, anche temporanee, devono essere segnalate,
tempestivamente e per iscritto, al Settore Personale e Organizzazione e al Settore Servizi Scolastici ed
Educativi – Ufficio Nidi.
L’eventuale contatto telefonico negativo comporterà l’indisponibilità per quella giornata, salvo
esaurimento di tutti i candidati disponibili in graduatoria. In tal caso si ripercorrerà la stessa contattando
nuovamente le persone inizialmente risultate “non contattabili”.
Per contatto telefonico negativo si intendono i casi in cui:
- l’interpellato non risponda;
- il telefono risulti ripetutamente occupato;
- risponda persona diversa dall’interessato, ivi compreso parenti. Non è possibile attivare contratti o
registrare rifiuti sulla base di quanto riferito da persone diverse dall’interessato.
Il candidato che risulti “non contattabile” per n. 5 volte anche non consecutive nell’arco dell’anno
educativo, non sarà più contattabile per l’assegnazione di eventuali supplenze brevi fino al termine
dell’anno educativo.
In caso di mancata accettazione dell’offerta di supplenza breve il candidato che rifiuti per n. 5 volte
anche non consecutive nell’arco dell’anno educativo non sarà più contattato per l’assegnazione di
eventuali supplenze fino al termine dell’anno educativo.
COMUNICAZIONI AI CANDIDATI
Tutte le comunicazioni personali ai candidati relative alla procedura concorsuale, compresa l’eventuale
richiesta di integrazioni, saranno effettuate esclusivamente a mezzo posta elettronica all’indirizzo
Pagina 8 di 9
dichiarato nella domanda di iscrizione. I candidati sono pertanto invitati a tenere controllata la casella di
posta elettronica.
TRATTAMENTO DATI PERSONALI - INFORMAZIONE DI CUI AL D. LGS. N. 196/2003
Ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003, tutti i dati personali forniti dai concorrenti in sede di partecipazione al
concorso o, comunque, acquisiti a tal fine dal Comune di Vicenza, saranno finalizzati unicamente
all'espletamento delle attività concorsuali, con l'utilizzo di procedure anche informatizzate, nei modi e
nei limiti necessari per perseguire le predette finalità, anche in caso di eventuale comunicazione a terzi.
Il conferimento di tali dati è necessario per valutare i requisiti di partecipazione e il possesso di titoli e
la loro mancata indicazione può precludere tale valutazione.
Ai candidati è riconosciuto il diritto di accesso ai propri dati personali, di chiederne la rettifica,
l'aggiornamento e la cancellazione, se incompleti, erronei o raccolti in violazione della legge, nonché di
opporsi al loro trattamento per motivi legittimi rivolgendo le richieste al Settore Risorse Umane,
Segreteria Generale e Organizzazione del Comune di Vicenza (Corso Palladio, 98 - 36100 Vicenza).
Con la presentazione della domanda di partecipazione il concorrente dichiara di aver ricevuto la
presente informativa autorizzando il Comune di Vicenza al trattamento dei dati personali.
NORME FINALI
L’assunzione avverrà tramite la stipulazione di un contratto di lavoro individuale a tempo determinato.
L’Amministrazione, prima di procedere alla stipulazione del contratto provvederà ad invitare i candidati
da assumere a presentare le eventuali ulteriori dichiarazioni sostitutive di certificazioni e/o di atto
notorio necessarie all’assunzione, nonché il certificato medico rilasciato dall’U.L.S.S. o dal medico di
base attestante l’idoneità fisica all’impiego.
I candidati da assumere dovranno, inoltre, dichiarare sotto la loro responsabilità di non avere altri
rapporti di impiego pubblico o privato e di non trovarsi in alcuna delle situazioni di incompatibilità
richiamate dall’art. 53 del D. Lgs. n. 165/2001.
L’Amministrazione effettuerà controlli a campione sulle autocertificazioni contenute nelle domande di
partecipazione e sulla generalità delle autocertificazioni prodotte dai candidati assunti.
Il concorrente assunto godrà dei diritti e sarà soggetto ai doveri stabiliti dal presente avviso, dai
regolamenti in vigore e dalle disposizioni che il Comune potrà in seguito adottare.
Per quanto altro non espresso nel presente avviso, si intendono qui riportate ed accettate dai
concorrenti tutti le disposizioni regolamentari emanate dal Comune di Vicenza.
Responsabile del procedimento relativo al concorso in oggetto è la dott.ssa Micaela CASTAGNARO.
Per eventuali chiarimenti, gli interessati possono rivolgersi al Settore Risorse Umane, Segreteria
Generale e Organizzazione del Comune di Vicenza - Corso Palladio n. 98 - Ufficio Assunzioni - tel.
0444221300/1303/1339/2163 - orario per il pubblico: tutti i giorni, escluso il sabato, dalle ore 10.00 alle
ore 12.00 e nei pomeriggi di martedì e giovedì dalle ore 16.30 alle ore 18.00.
Il bando in versione integrale e il modello di domanda sono disponibili sul sito internet del Comune di
Vicenza al seguente indirizzo www.comune.vicenza.it (link: pubblicazioni on-line, concorsi pubblici).
Vicenza, 4 giugno 2013
f.to IL DIRETTORE
SETTORE RISORSE UMANE, SEGRETERIA GENERALE E ORGANIZZAZIONE
dott.ssa Micaela Castagnaro
Pagina 9 di 9
Allegato 1)
Preferenze di legge di cui all'art. 5 del D.P.R. 9.5.1994, n. 487,
integrato con D.P.R. 30.10.1996, n. 693.
A parità di merito i titoli di preferenza sono:
1) gli insigniti di medaglia al valor militare;
2) i mutilati ed invalidi di guerra ex combattenti;
3) i mutilati ed invalidi per fatto di guerra;
4) i mutilati ed invalidi per servizio nel settore pubblico e privato;
5) gli orfani di guerra;
6) gli orfani dei caduti per fatto di guerra;
7) gli orfani dei caduti per servizio nel settore pubblico e privato;
8) i feriti in combattimento;
9) gli insigniti di croce di guerra o di altra attestazione speciale di merito di guerra, nonché i capi di
famiglia numerosa;
10) i figli dei mutilati e degli invalidi di guerra ex combattenti;
11) i figli dei mutilati e degli invalidi per fatto di guerra;
12) i figli dei mutilati e degli invalidi per servizio nel settore pubblico e privato;
13) i genitori vedovi non risposati, i coniugi non risposati e le sorelle ed i fratelli vedovi o non sposati
dei caduti di guerra;
14) i genitori vedovi non risposati, i coniugi non risposati e le sorelle ed i fratelli vedovi o non sposati
dei caduti per fatto di guerra;
15) i genitori vedovi non risposati, i coniugi non risposati e le sorelle ed i fratelli vedovi o non sposati
dei caduti per servizio nel settore pubblico o privato;
16) coloro che abbiano prestato servizio militare come combattenti;
17) coloro che abbiano prestato lodevole servizio a qualunque titolo, per non meno di un anno
nell'amministrazione che ha indetto il concorso;
18) i coniugati e i non coniugati con riguardo al numero dei figli a carico;
19) gli invalidi ed i mutilati civili;
20) militari volontari delle Forze armate congedati senza demerito al termine della ferma o rafferma.
A parità di merito e di titoli la preferenza è determinata:
a) dal numero dei figli a carico, indipendentemente dal fatto che il candidato sia coniugato o meno;
b) dall'aver prestato lodevole servizio nelle amministrazioni pubbliche;
c) dalla minore età.

Follow by Email

Gadget

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.

traslate in english