"scarta la tua memoria, scarta il tempo futuro del tuo desiderio; dimenticati entrambi, in modo da lasciare spazio ad una nuova idea. Forse sta fluttuando nella stanza in cerca di dimora, un pensiero, un'idea che nessuno reclama..." Bion

Cos'è la paura d'intimità?


Quante volte tra amici si parla della paura di "andare fino in fondo" con chi ci piace? Facciamo mille chiacchiere tra un bicchiere di vino e l'altro su come sia bello e fantastico stare con una persona
incontrata da poco, ma ci sia il timore che conoscendosi meglio si "rovini"la relazione? Eccola, scovata, é la paura di entrare in intimità! Hatfield, nel suo libro " The danger of intimacy", ci spiega che la paura ha molte facce tra cui; il terrore di esporsi, infatti conoscere meglio una persona farà vedere i nostri lati negativi. C'è poi il timore di essere abbandonati,  perché non siamo perfetti, anche se ci sono persone che vogliono sembrarlo, quindi non riescono mai ad entrare veramente in intimità con qualcuno perché non possono far vedere i propri limiti. Spesso non vogliamo che i segreti rivelati vengano poi usati contro di noi, a chi non é capitato di raccontare i propri pensieri, sentimenti profondi e poi essere traditi dal  confidente? Immaginatevi se é una persona che amiamo e con la quale ci lasciamo andare...
I ricercatori, ( Broverman, Hatfield), hanno notato che più gli uomini delle donne  si allontanano dai rapporti profondi per non rischiare di perdere il controllo.
Infine vi é il grande timore di non avere più la propria individualità.
Ora che abbiamo capito di più sulle nostre preoccupazioni, apriamo la porta del nostro cuore e lasciamo che l'amore faccia il resto, nessuno di noi é perfetto, c'è chi ci tradisce o ferisce, ma il principe azzurro prima o poi ci viene a trovare!

Follow by Email

Gadget

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.

traslate in english