"scarta la tua memoria, scarta il tempo futuro del tuo desiderio; dimenticati entrambi, in modo da lasciare spazio ad una nuova idea. Forse sta fluttuando nella stanza in cerca di dimora, un pensiero, un'idea che nessuno reclama..." Bion

SEGUE LA VICENDA DELLA FOLLIA UMANA...

Arrestate due maestre d'asilo nel Pavese

Accusate di maltrattamenti a bimbi. Una delle due ha tentato il suicidio

foto Afp
14:53 - Due educatrici di un asilo nido privato a Casarile, al confine tra le province di Pavia e Milano, sono state arrestate con l'accusa di "gravi maltrattamenti posti in essere nei confronti di bambini affidatigli". A finire in manette sono state la direttrice dell'asilo e una sua collaboratrice. A dare il via alle indagini sarebbe stata la denuncia di una ex maestra.
L'educatrice ha infatti raccontato le vessazioni e le violenze a una coppia di genitori. Quindi è scattato l'allarme con la denuncia ai carabinieri. In poche settimane gli investigatori avrebbero trovato più di un riscontro. A quanto riferito dai quotidiani, nel fascicolo della Procura di Pavia, ci sarebbero intercettazioni ambientali e video.

A far scattare gli arresti, l'ultimo episodio finito sotto gli occhi delle telecamere nascoste: un bambino di otto mesi vomita, la titolare della struttura lo colpisce con due schiaffi alla nuca che fanno cadere il piccolo sul vomito, poi la donna lo solleva prendendolo per un braccio in malo modo. Ai domiciliari sono finite Roberta B., direttrice della struttura, ed Elena C., assistente della direttrice e insegnante del nido.

Maestra tenta il suicidioElena C., una delle due maestre del nido di Casarile, ha tentato il suicidio in casa, dove si trova agli arresti domiciliari. La donna ha ingerito dei farmaci ed è stata salvata dai familiari che hanno chiamato i soccorsi. Portata in ospedale, è stata sottoposta a una lavanda gastrica: le sue condizioni non sono gravi.

Follow by Email

Gadget

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.

traslate in english